Una sola bandiera contro il terrore

Il dolore e la rabbia che proviamo per gli attacchi terroristici in Europa – così come in Medio Oriente e in Africa – non hanno bandiera né religione.

Chiediamo ai governi e alle istituzioni risposte politiche sulle cause del terrorismo e sugli interessi economici che lo favoriscono.

Chiediamo soluzioni orientate alla pace e al dialogo. Vogliamo vivere in sicurezza ma senza blindarci dentro i confini europei, senza usare capri espiatori né alimentando nuovi conflitti. 

L’arma più potente che abbiamo è l'inclusione sociale e il rispetto dei diritti umani. La lotta al terrorismo e all’intolleranza deve vederci tutti uniti, sotto una sola bandiera.


All'appello aderiscono ARCI, UCOII (Unione delle Comunità Islamiche d'Italia), Incontri di Civiltà, Adif (Associazione Diritti e Frontiere), UFTDU (Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani), Antigone e Rete della Conoscenza.

Le firme verranno consegnate al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni e al ministro della Difesa, Roberta Pinotti. 

 

Per firmare la petizione