Per una Politica credibile e responsabile

Le Mafie, la corruzione, l'evasione fiscale e l'illegalità diffusa danneggiano la qualità della nostra democrazia e inquinano la competizione elettorale.

La prevenzione e il contrasto di questi fenomeni, insieme al tema della questione morale, sono le priorità da cui la politica italiana deve ripartire.

Solo così potremo risanare i conti pubblici, stimolare crescita e sviluppo ma, soprattutto, recuperare fiducia e credibilità agli occhi dei cittadini, della comunità nazionale e internazionale.

Per questo chiediamo ai candidati Sindaco degli oltre 1.300 comuni che andranno al voto il prossimo 5 giugno, di sottoscrivere e mettere in pratica questi 7 principi:

  • Legalità. Rispettare i vincoli di legge che fissano un tetto massimo di spesa per la campagna elettorale.
  • Trasparenza. Rendicontare pubblicamente le spese sostenute, permettendo di identificare la fonte delle risorse.
  • Attenzione e Prudenza. Rifiutare qualsiasi forma di sostegno che condizioni la corretta azione amministrativa.
  • Responsabilità. Rendere pubblici curricula, reddito e patrimonio, potenziali conflitti di interesse ed eventuali procedimenti giudiziari o condanne subite.
  • Rispetto e sobrietà. Osservare un comportamento consono al ruolo pubblico e favorire la più ampia libertà di espressione.
  • Etica. Promuovere l'adozione da parte dell'ente di un codice etico-comportamentale sul modello della Carta di Avviso Pubblico.
  • Contrasto alle mafie e alla corruzione. Contrastare le organizzazioni mafiose e promuovere misure di prevenzione della corruzione.

Firma anche tu per chiedere a tutti i candidati Sindaco di rispettare i #7principi per una politica credibile e responsabile.


Questa campagna è promossa dall'associazione Avviso Pubblico ed è rivolta a tutti i candidati sindaco delle prossime elezioni amministrative.  

58 FIRME
OBIETTIVO: 2500 firme

Per firmare la petizione


Logo Avviso Pubblico
All'appello aderiscono
Logo Addiopizzo      Logo CittadinanzaAttiva      Logo daSud Tra i primi firmatari dell’appello:
Piero Fassino, candidato sindaco di Torino; Giulia Di Girolamo, candidata sindaco Bologna; Giovanni Chiara, candidato sindaco Oderzo (TV); Fabio Bomarsi, candidato Municipio XII Roma; Lorenzo Zambini, candidato sindaco Sesto Fiorentino (FI); Alessandro Cozza, candidato consiglio comunale Roma; Stefano Minerva, candidato sindaco Gallipoli; Pietro Romano, candidato sindaco Rho; Gioia Farnocchia, candidato Municipio XII di Roma; Elena Leti, Consiglio comunale di Bologna; Matteo Festi, Consiglio comunale di Bologna; Alessio Antonelli, candidato Sindaco Cascina; Lista Avetrana Riparte
  • Roberto Farci
    ha firmato 2016-06-09 23:25:11 +0200
  • Maria Grazia Paris
    ha firmato 2016-06-03 16:43:11 +0200
    La corruzione e il malaffare sembrano essere diventati un cancro delle amministrazioni locali , senza escludere quella nazionale. Abolendole acquisteremmo centinaia miliardi in più da utilizzare per lo sviluppo del Paese. Serve una svolta decisa.
  • Luciano De Chigi
    ha firmato 2016-05-20 22:11:24 +0200
    Dovrebbe essere naturale per un politico
  • Corinna Ferrari
    ha firmato 2016-05-18 20:50:56 +0200
  • angelo r
    ha firmato 2016-05-18 17:11:41 +0200
    Giusto
  • matteo berdini
    ha firmato 2016-05-15 16:06:47 +0200
    Ormai, sebbene non possa non firmare quanto meno per affermare l’adesione a un principio, sono convinto che una seria campagna contro l’indecenza (in)civile delle indebite appropriazioni non possa che partire dall’educazione scolastica concertata con un determinante contributo familiare. Senza queste due componenti, senza una generazione di suesti, ogni campagna cercherà solo e sempre di curare i sintomi, e non il male. Se c’è una crisi che più delle altre soffoca il paese e il nostro tempo, oggi, è certamente una crisi di esempi.
  • Cristina Stocchi
    ha firmato 2016-05-15 12:08:35 +0200
  • Gianni Talian
    ha firmato 2016-05-14 21:22:06 +0200
  • Maria Aldé
    ha firmato 2016-05-14 07:17:08 +0200
  • Marco Tamburro
    ha firmato 2016-05-14 00:57:45 +0200
  • Filippo Mondinelli
    ha firmato 2016-05-13 10:56:04 +0200
  • Massimo Fornaciari
    ha firmato 2016-05-13 00:14:34 +0200
  • Laura Peracchi
    ha firmato 2016-05-12 22:04:15 +0200
    FIRMO CON IL CUORE INFRANTO, PERCHE’ TEMO CHE NON ANDREMO COMUNQUE LONTANO!!!
  • giulia patteri
    ha firmato 2016-05-12 19:47:27 +0200
  • Chiara Cudicio
    ha firmato 2016-05-12 16:37:00 +0200
  • Daniella Ambrosino
    ha firmato 2016-05-12 13:23:52 +0200
    Daniella Ambrosino
  • Ilia Covi
    ha firmato 2016-05-12 12:31:03 +0200
  • Paolo Burato
    ha firmato 2016-05-12 08:55:17 +0200
  • Daniela Paparini
    ha firmato 2016-05-12 08:39:22 +0200
  • Adriano Gatelli
    ha firmato 2016-05-12 08:11:43 +0200
  • Simona Olivieri
    ha firmato 2016-05-11 23:00:14 +0200
  • fernando cazzato
    ha pubblicato questo su Facebook 2016-05-11 21:17:06 +0200
    Appello ai candidati sindaco #amministrative2016 #7principi di buona politica @avvisopubblico
  • fernando cazzato
    @CazzatoFernando con un tweet ha inserito il link questo. 2016-05-11 21:17:03 +0200
  • fernando cazzato
    ha firmato 2016-05-11 21:16:41 +0200
    E’ ufficiale: la corruzione è un male presente in tutti i gangli vitali dello Stato e se ne parla poco perchè si toccano nervi sensibili anche di molti politici che l’appoggiano, la praticano, quindi ci convivono alla luce del sole. Occorre mollare tutto e iniziare un repulisti generale, altro che diritti delle coppie di fatto . ’Sto governo comunista cerca voti da tutti i serbatoi; migranti, rom, gay e tutta la merda della quale si circonda.
  • Stefano Fabiano
    ha firmato 2016-05-11 20:23:13 +0200
  • Antonio D'Ettorre
    ha firmato 2016-05-11 18:05:11 +0200
  • Luciano Rosa
    ha firmato 2016-05-11 17:53:08 +0200
    La classe politica d’effetto essere trasparente rispetto ai cittadini
  • Annamaria Rolle
    ha firmato 2016-05-11 17:42:14 +0200
  • bea wengel
    ha firmato 2016-05-11 17:21:50 +0200
  • Enzo D'Ambrosio
    ha firmato 2016-05-11 17:10:49 +0200
    la speranza è ormai un’abitudine! Tenco