Mille treni per i pendolari

L'incidente ferroviario in Puglia dimostra quanto siano urgenti e necessari gli investimenti nel trasporto pubblico locale. 

Queste tragedie ci sconvolgono e ci ricordano che ogni giorno circa 3 milioni di pendolari usano i treni regionali per il lavoro o lo studio, con mezzi insufficienti, spesso affollati, vecchi e sporchi, come denunciano da tempo le associazioni ambientaliste e dei consumatori.

Negli ultimi anni i cittadini hanno pagato tariffe più alte per un servizio ferroviario regionale sempre peggiore, mentre gli investimenti del Governo privilegiavano l'Alta Velocità e l'autotrasporto, al contrario di altri paesi europei.

Dobbiamo fare di più per prevenire gli incidenti, per ridurre i disservizi e anche per ridurre l'inquinamento. Chiediamo al Governo e alle Regioni di:

  • Attivare il progetto “1000 treni per i pendolari”, annunciato dal governo Prodi nel 2006 ma mai realizzato, con più risorse al trasporto locale, standard più alti di qualità e di efficienza, sia nei tratti gestiti da Trenitalia sia in quelli assegnati ad altre società;
  • Coinvolgere le associazioni dei consumatori, i comitati dei pendolari e i cittadini stessi, fin dalla stipula del contratto di servizio, nel controllo e nella valutazione degli standard di funzionamento del trasporto pubblico locale, come previsto dalle norme vigenti, secondo i principi della trasparenza e della partecipazione democratica.

La sicurezza dei cittadini passa anche per una politica di mobilità davvero sostenibile e inclusiva. 

 

4174 FIRME
OBIETTIVO: 5000 firme

Per firmare la petizione


All'appello aderiscono: Legambiente, Federconsumatori, Movimento in Difesa del Cittadino, Cittadinanzattiva, Rete della Conoscenza,  Comitato Pendolari Siciliani,  Comitato Pendolari di Sicilia,  Comitato Pendolari Palermo-Agrigento, Comitato Pendolari Orte, Comitato Pendolari della Roma Lido, Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord, Comitato Pendolari Reatini.

Per approfondimenti:

Media:


Mandaci foto e video sui disservizi dei treni pendolari!
Usa i nostri canali social: via facebook, via twitter, via instagram, via mail a social@progressi.org

  • ha firmato 2016-09-28 09:12:37 +0200
  • ha firmato 2016-09-20 08:35:16 +0200
  • ha firmato 2016-09-19 23:30:06 +0200
  • ha firmato 2016-09-19 21:38:21 +0200
  • ha firmato 2016-09-19 11:09:08 +0200
  • ha firmato 2016-09-13 13:15:02 +0200
  • ha firmato 2016-09-09 14:05:19 +0200
  • ha firmato via 2016-09-09 11:11:24 +0200
    Ho sempre pensato che una rete ferroviaria che funzioni, non garantisce/fornisce solo un mezzo di trasporto pubblico ma, garantisce, così come avveniva un tempo una garanzia nel controllo del territorio sia sotto l’aspetto della manutenzione, prevenzione, del territorio sicurezza del trasporto medesimo e sicurezza in senso stretto.

    Questo mio pensiero si collega anche a che tipo di società vorremmo, perché sarebbe utile fare investimenti statali in controtendenza ai contributi dati alle aziende di trasporto privato su gomma. E sarebbe utile riprendersi le FS e gestirle come una Azienda Speciale- tipologia normativa istituita negli anni ’90 per gestire le farmacie comunali.
  • ha firmato 2016-09-08 23:51:50 +0200
  • ha firmato 2016-09-08 12:19:41 +0200
  • ha firmato 2016-09-07 23:23:41 +0200
  • ha firmato 2016-09-07 14:26:27 +0200
  • ha firmato 2016-09-07 09:13:50 +0200
  • ha firmato 2016-09-04 02:59:05 +0200
  • ha firmato 2016-08-31 13:13:53 +0200
  • ha firmato 2016-08-24 15:45:54 +0200
  • ha firmato via 2016-08-23 18:08:30 +0200
    Partiamo col migliorare le basi del trasporto pubblico, non buttiamo soldi per il lusso di pochi.
  • ha firmato 2016-08-23 17:13:00 +0200
  • ha firmato 2016-08-22 18:45:08 +0200
  • ha firmato 2016-08-18 23:36:42 +0200
  • ha firmato 2016-08-17 12:04:13 +0200
  • ha firmato 2016-08-17 10:03:47 +0200
  • ha firmato 2016-08-15 14:10:42 +0200
  • ha firmato 2016-08-12 15:03:00 +0200
    ottima iniziativa
  • ha firmato 2016-08-12 04:15:42 +0200
  • ha firmato 2016-08-10 19:24:31 +0200
    Sonia Felici
  • ha firmato 2016-08-09 02:09:22 +0200
  • ha firmato 2016-08-08 14:16:46 +0200
  • ha firmato 2016-08-07 22:17:05 +0200
  • ha firmato 2016-08-07 20:51:02 +0200